RUBRICHE
Aborto e contraccezione (60)

Antilingua (1)

Commenti (19)

Educazione sessuale - gender (37)

Eugenetica e sterilizzazione (3)

Eutanasia (20)

Famiglia (20)

Fecondazione artificiale (23)

Nascita: il miracolo (1)

Pedofilia ed abusi (3)

Testimonianze (6)

Vita agli inizi (3)

 
ARCHIVIO
Agosto 2016

Marzo 2016

Febbraio 2016

Gennaio 2016

Dicembre 2015

Novembre 2015

Ottobre 2015

Settembre 2015

Agosto 2015

Luglio 2015

Giugno 2015

Maggio 2015

Aprile 2015

Marzo 2015

Febbraio 2015

Gennaio 2015

Dicembre 2014

Novembre 2014

Ottobre 2014

Agosto 2014

Luglio 2014

Giugno 2014

Maggio 2014

Aprile 2014

Marzo 2014

Febbraio 2014

Gennaio 2014

Ottobre 2013

Luglio 2013

Giugno 2013

Maggio 2013

Aprile 2013

Marzo 2013

Febbraio 2013

Dicembre 2012

Novembre 2012

Ottobre 2012

Settembre 2012

Agosto 2012

Luglio 2012

Giugno 2012

Maggio 2012

Aprile 2012

Marzo 2012

Febbraio 2012

Gennaio 2012

Dicembre 2011

Novembre 2011

Ottobre 2011

Luglio 2011

Giugno 2011

Febbraio 2011

 

PILLOLA DEL GIORNO DOPO E ISTITUZIONI


Cattoliche e laiche


DOWNLOAD: 2012-02-22_Ospedali_cattolici_e_pillola_giorno_dopo.pdf


Così va il mondo: quel che non ti aspetteresti accade, e viceversa.....  Ed è così che in Germania, sorprendentemente, nelle cliniche cattoliche (sic!) si può ottenere facilmente la cosiddetta "pillola del giorno dopo", "grazie" ad un comportamento farisaico. Ponzio Pilato, in confronto, era poco più che un dilettante.....
Ed invece, nella laicissima Spagna post-Zapatero il Ministero della Salute vuol vederci chiaro su quello che accade in merito allo stesso tema. Forse che lo Stato dubiti di certi sbandierati "criteri scientifici"?
Per maggiori dettagli leggete l'articolo allegato, e capirete meglio.


23/02/2012





Vedi anche
23/03/2016 PILLOLA LIBERA PER TUTTE

23/12/2011 ABORTO FORZATO PER UNA SEDICENNE?

23/04/2012 ABORTO CON I NOSTRI SOLDI

23/01/2012 PIU' PILLOLE PIU' ABORTI

23/12/2011 REGALO DI NATALE


I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicità e non rappresentano 'prodotto editoriale'.


Movimento
per la Vita