RUBRICHE
Aborto e contraccezione (60)

Antilingua (1)

Commenti (19)

Educazione sessuale - gender (37)

Eugenetica e sterilizzazione (3)

Eutanasia (20)

Famiglia (20)

Fecondazione artificiale (23)

Nascita: il miracolo (1)

Pedofilia ed abusi (3)

Testimonianze (6)

Vita agli inizi (3)

 
ARCHIVIO
Agosto 2016

Marzo 2016

Febbraio 2016

Gennaio 2016

Dicembre 2015

Novembre 2015

Ottobre 2015

Settembre 2015

Agosto 2015

Luglio 2015

Giugno 2015

Maggio 2015

Aprile 2015

Marzo 2015

Febbraio 2015

Gennaio 2015

Dicembre 2014

Novembre 2014

Ottobre 2014

Agosto 2014

Luglio 2014

Giugno 2014

Maggio 2014

Aprile 2014

Marzo 2014

Febbraio 2014

Gennaio 2014

Ottobre 2013

Luglio 2013

Giugno 2013

Maggio 2013

Aprile 2013

Marzo 2013

Febbraio 2013

Dicembre 2012

Novembre 2012

Ottobre 2012

Settembre 2012

Agosto 2012

Luglio 2012

Giugno 2012

Maggio 2012

Aprile 2012

Marzo 2012

Febbraio 2012

Gennaio 2012

Dicembre 2011

Novembre 2011

Ottobre 2011

Luglio 2011

Giugno 2011

Febbraio 2011

 

MATRIMONIO IN COMA PROFONDO



DOWNLOAD: 2015-12-03_Matrimonio_in_coma_profondo.pdf


L’Istat ha pubblicato un report, invero piuttosto impietoso, nel quale si snocciolano i numeri relativi all'istituto matrimoniale ed alla famiglia per l'anno 2014. I numeri saranno anche aridi ma dicono molte cose.
Non vogliamo menare il can per l'aia: qui ci limitiamo a segnalarvi due articoli molto interessanti, che trovate in allegato, l'uno di un autore cattolico, l'altro di un demografo non cattolico, che a partire dai dati numerici eseguono una analisi sociologica e culturale della realtà dei nostri giorni.
Ve li consigliamo, per capire molte cose. Buona lettura.
Una sola chiosa: non ci vuole un genio per capire che questa situazione determina un danno sociale incalcolabile. Ma le istituzioni perseguono la politica dello struzzo, visto che certe materie sono ormai diventate tabù.
Ciò non toglie però che ogni persona di buona volontà ha il sacrosanto dovere di impegnarsi perché le cose cambino. Un tentativo inutile? Sbagliato! Così come è sbagliato lamentarsi troppo. La ricetta di pronta guarigione per l'intera società non esiste, ma qualcosa possiamo, e dobbiamo, fare ugualmente. Molto semplicemente: cominciamo, io e voi, a costruire un mondo diverso, fatto di legami stabili e cementati, certi e duraturi. E' solo un inizio, piccolo ma necessario. Il resto, ciò che non dipende da noi, è nelle mani di un Altro.



03/12/2015





Vedi anche
03/11/2011 DIVORZIO ON LINE

03/05/2015 MATRIMONIO PRE-ROTTAMATO

03/05/2013 BASTA INDOTTRINAMENTO NELLE SCUOLE CROATE

03/07/2015 AVANTI LA PEDOFILIA

03/05/2012 LA GIORNATA MONDIALE CONTRO L'OMOFOBIA


I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicità e non rappresentano 'prodotto editoriale'.


Movimento
per la Vita